• Le nostre ricette

    I diari del lievito: giorno 3 – Muffin salati

    Sono qui, sola, sdraiata sul letto esattamente in corrispondenza della luce del raggio di sole che entra dalla mia finestra. Ormai è un appuntamento fisso in queste giornate di quarantena, mi regala un po’ di respiro. Oggi “inizia il ponte” e mi sono alzata alle 11. Con molta calma ho preparato il caffè latte e mangiato un paio di biscotti, cosa che mi ha permesso evidentemente di arrivare alle 17.40 senza pranzare. Anche se ammetto di stare molto bene qui a fare la lucertola sento che un po’ di fame comincia ad arrivare. Cosa potrei preparare però di veloce e sfizioso? E soprattutto, cosa potrebbe aiutarmi in queste giornate tutte uguali in…

  • Le nostre ricette

    STAY HOME & MAKE RAVIOLI

    Ormai il primo mese di quarantena è andato. La sanità mentale delle persone comincia a vacillare.L’unica cosa che posso fare per ripristinare un po’ l’onore dei miei avi, quei maledetti mangia pipistrelli, è proporvi la ricetta dei ravioli di casa. L’IMPASTONon vi so quantificare in quanti possano mangiare con queste quantità, dato che ho visto persone fare la dieta clorofilliana e mangiarsi una spadellata di 20 ravioli. Gli ingredienti:500g farina 00250ml acquaPizzico di sale. Lavatevi le mani.Mescolate farina e sale, aggiungete acqua e cominciate ad impastare (se non lo sapete fare cliccate qua). L’impasto deve essere uniforme e liscio a fine dell’operazione. Se è appiccicoso aggiungete un poco di farina…

  • Ansia,  Le nostre ricette

    I diari del lievito: giorno 1 – Pane

    Per la serie “sono in isolamento senza un’impastatrice” ecco una ricetta di pane comodo senza impasto, quindi senza impazzire con incordature e senza dover mettere alla prova i muscoli che non ho, presa direttamente dal blog di Benedetta (link qui).In questi giorni di isolamento in cui lo smartworking e Netflix la fanno da padrone, mi piace molto cimentarmi in queste ricette in cui le lievitazioni sono più lunghe.Tanto non ho vincoli di orario (non credo che il consueto appuntamento con la Nintendo Switch rientri in questa categoria), quindi posso tranquillamente impastare alle sette del mattino o infornare cose all’una di notte senza che la mia vita non venga sconvolta in…

  • Le nostre ricette

    I diari del lievito: giorno 2 – Focaccia

    Lo sappiamo che è domenica e che tutti state impastando, ma al contrario delle settimane normali per molti di voi domani sarà solo l’inizio di un altro weekend (per me che sono in smartworking significa invece cercare di alzarsi ad un orario umano e svolgere diligentemente tutto il lavoro che devo fare). Per questo vi lascio questa ricetta facile facile per animare le vostre giornate con una morbidissima focaccia! Voi cosa state cucinando? Qui la ricetta originale:, ma io ho optato per un diverso condimento. Ingredienti:450 g di farina400 ml di acquaun cucchiaio raso di saledue cucchiaini di zuccherodue cucchiai di olio di olivauna bustina di lievito di birra disidratato…

  • Ansia,  Le nostre ricette

    Canto di Capodanno – Capitolo Due

    Qualcosa mi schiaffeggia. Che giorno è? Dove mi trovo? Per quanto sono stato incosciente? Sarà caduto il governo? I jeans a vita alta saranno di nuovo passati di moda? Vengo schiaffeggiato di nuovo. Una voce ovattata si fa strada nella mia mente ancora confusa. “Davide…” “Selena? Sei tu? Dove mi trovo? Dio, l’ultima cosa che mi ricordo era Max Pezzali che giocava ai Pokémon sul mio cesso.” Pervaso da un lungo spasmo, spalanco gli occhi. Lui è ancora lì, ma tutto il resto di casa mia è scomparso. Intorno a me regna il nulla più assoluto, buio totale, come quando un videogioco si bugga e finisci nel vuoto oltre il…

  • Ansia,  Le nostre ricette

    L’amore ai tempi del Coronavirus

    La tensione è alle stelle.Le mani mi sudano, e anche se è ancora Febbraio sono pervaso da ondate di caldo che mi arroventano la faccia.Metto la mano a coppetta e mi alito nel palmo.Mh.Estraggo veloce una Frisk e me la butto in bocca. Facciamo due.Mai andare impreparati ad un primo appuntamento. È come andare in guerra.Alito freschissimo. Barba regolata al punto giusto. Capelli da copertina di Cioè, mi sono perfino fatto la maschera. Profumo regalato a Natale spianato per l’occasione. Bidet eseguito in maniera approfondita, perché dopotutto sono un inguaribile ottimista. Sai mai.Sono pronto, ma lei ancora non si vede. Una coppia di anziani trascinano un carrellino lungo via Rizzoli,…

  • Birra e Ansia

    BIRRA E ANSIA: KOI

    Nome: Koi Birrificio: 61Cento (Pesaro) Tipo: Milk Stout – Alc. 4,9 % Descrizione: Vi piacciono le coccole? A noi piacciono le coccole. E a Natale bisogna farsi tante coccole. No, regalarsi un abbonamento a Porhhub non conta. Regalatevi invece una Koi, che è morbida, dalle note di caffè e cioccolato, dolce e intrigante come quando vi propongono una serata Netflix & Chill. Posologia: Durante le feste, una Koi in una mano, un dolce nell’altra e il moroso/morosa addosso. Mood: Da aprire in due. (che suona vagamente ambiguo.) Canzone consigliata: Stavo per consigliarvi “Last Christmas” ma non vorrei farvi perdere il Whamageddon, per cui vi beccate “Die Liebe Nerpus” di Burzum.…

  • Le nostre ricette

    Cookie Swap 2019!

    Che voi siate religiosi, atei, uomini, donne, Mario Giordano, non-binary, elicotteri apache, bianchi, neri, blu, maghi, chierici, leghisti, sardine, riminesi o marziani una cosa ci accomuna tutti quanti: a Natale si mangia. E tanto. Pronti a togliere i freni inibitori, mettere quei jeans elasticizzati che un po’ odiate ma che vi fanno sentire meno in colpa, recuperare la macchinetta per fare i buchi alla cintura in fondo al cassetto?C’è un motivo per cui i buoni propositi si fanno a Capodanno. La dieta, la palestra, le verdurine… ci pensiamo nel 2020. Tuttavia bisogna arrivare preparati a questa battaglia combattuta con forchette, salsine, nonne-caporali che friggono anche i tovaglioli e parenti pronti…

  • Eventi

    “Sua maestà la pasta”!

    Cosa accade quando ci “reinventiamo”?Dapprima può sembrare un modo di rinnegare le proprie radici, ma noi siamo di tutt’altro parere: reinventarsi è la chiave per esprimere la nostra vera natura. Jacopo Levagnini, 28 anni, questa sera ha saputo mostrarci con quanta passione è riuscito a trasformare la sua Casa Elvira. Nasce a Castemaggiore come bar-trattoria, ma il giovane chef ha voluto spingere il locale oltre i suoi stessi limiti: la sua grande dedizione per la sperimentazione e la cucina gourmet hanno preso vita in una degustazione dal titolo “Sua Maestà la Pasta”. È appunto la pasta il filo conduttore di tutta la serata, che ci ha guidati attraverso la fantasia…

  • Le nostre ricette

    Marmellata all’uva fragola

    Squilla il telefono. “L’Anna mi ha portato l’uva fragola dal suo orto!”. In casa mia, questa frase vuol dire solo una cosa: è tempo di fare la marmellata. Così apro la porta di casa e c’è mia nonna in versione arzdaura che si agita un ventaglio davanti alla faccia: “Alåura, ît gnó anc a té a lavurér, Francesca?” Mia mamma invece è già in cucina a sistemare l’arsenale. L’uva appena raccolta è in bella vista dentro una cassa di legno e i vasetti di vetro sono pronti ad accogliere la famosa marmellata. Non so voi ma io ho già l’acquolina in bocca, quindi…  Grembiuli allacciati: pronti, partenza, via! Ingredienti per 7-8…